• Home
  • News
  • Blog
  • Prodotti per la pulizia delle scuole: quale scegliere?

Prodotti per la pulizia delle scuole: quale scegliere?

Nelle scuole è compito del personale incaricato alla pulizia o del personale ATA assicurarsi che tutti gli ambienti e gli arredi vengano trattati nel modo corretto: pavimenti, infissi, mobilio, banchi e servizi igienici devono sempre rispettare tutti gli standard igienici previsti dalla normativa vigente. La pulizia prevede interventi giornalieri di mantenimento delle superfici e pulizia straordinaria da effettuare con detergenti più aggressivi.

Se siete alla ricerca dei prodotti più adatti alla pulizia di una scuola dovrete tenere in considerazione la pulizia di tutti gli ambienti e quindi delle superfici trattate, così da applicare il prodotto più idoneo.
La fornitura di prodotti di pulizia per le scuole, infatti, comprende di solito un kit di detergenti diversi e una serie di attrezzature per la pulizia quali panni, scope, spugne, sacchi, guanti, dispositivi di protezione individuale, macchine lavapavimenti e carrelli portaoggetti.

Il materiale per la pulizia delle scuole deve garantire un certo livello di sicurezza ed efficacia e non deve superare determinati limiti di tossicità per l'uomo e per l'ambiente. I prodotti specifici per la pulizia di ambienti e servizi pubblici frequentati da un elevato numero di persone, aiutano a rimuovere la maggior parte di germi e altri batteri responsabili della diffusione di malattie e affezioni. In alcuni casi, disinfettanti specifici con ampio campo d’azione, sono attivi contro batteri, miceti e virus, sgrassando e garantendo l’igiene di ambienti e superfici.

 

Rischio biologico nelle scuole: il ruolo della sanificazione degli ambienti scolastici

Per rischio biologico si intende la probabilità di venire a contatto con microrganismi quali virus, funghi e parassiti, comunemente detti agenti biologici, potenzialmente causa di malattie, affezioni e allergie. Ogni ambiente, infatti, anche quello domestico, possiede un proprio indice di rischio biologico che dipende da molteplici fattori, quali località di ubicazione dello stabile, manutenzione e sanificazione dello stesso.

Si può dedurre quindi che ambienti con un’elevata presenza di persone quali appunto istituti scolastici e uffici, abbiano un rischio biologico notevolmente più alto rispetto a un ambiente domestico.

Per questo motivo è indispensabile agire sulla prevenzione del rischio biologico, intervenendo con le corrette procedure di sanificazione e pulizia degli ambienti, atte a controllare la diffusione dei microrganismi responsabili di malattie.

Nel caso delle scuole è possibile identificare tre elementi per ridurre il rischio biologico e quindi mantenere i locali sicuri e a “prova di bambino”:

  1. Pulizia accurata e frequente degli ambienti
  2. Areazione adeguata dei locali
  3. Ergonomia degli ambienti

 

 

Quali detergenti scegliere per la pulizia ordinaria e straordinaria

I detergenti per superfici agiscono per rimozione meccanica e chimica dello sporco e dei germi. Alcuni detergenti sono specifici per una pulizia più leggera e quotidiana, si tratta di prodotti sgrassanti, disincrostanti, anticalcare, disinfettanti, igienizzanti e lucidanti, indicati per la rimozione di tutte le sostanze organiche e inorganiche che si accumulano sulle superfici: polvere, grasso, calcare, inchiostri, oli e molto altro. Questi detersivi sono perfetti per la pulizia di banchi e sedie, utilizzati quotidianamente e durante tutta la giornata dagli alunni e quindi più soggetti all’accumulo di microrganismi e sostanze potenzialmente dannose.

Per la pulizia giornaliera di tutti i locali delle scuole, compresi i servizi igienici, sono adatti detergenti super concentrati con sistema di diluizione che permettono, con una piccola dose di prodotto, di garantire la rimozione dello sporco superficiale e l'igienizzazione degli ambienti.

Risanamento superfici e pulizie straordinarie

Risanare le superfici significa risolvere le esigenze legate alle pulizie di fondo, ovvero tutte quelle attività come ceratura, deceratura, sgrassamento, disincrostazione, cura dei pavimenti particolari, trattamento superfici in acciaio e rimozione di vernici spray e graffiti. Nelle scuole, dove il rischio biologico è a livelli medio-elevati, un detergente sgrassante energico per sporchi difficili è indicato per tutti gli ambienti ad alta frequentazione, come mense, bagni, aule e palestre. Per pulire pavimenti in gres o a elevata porosità, sono indicati detergenti alcalini ad alto potere penetrante, in grado di rimuovere anche lo sporco sedimentato ridonando alle superfici l’aspetto originario. I detergenti disincrostanti rimuovono depositi calcarei, incrostazioni e ruggine da tutte le superfici dure

Pulizia nelle scuole: il kit essenziale

Che si abbia bisogno di effettuare la sanificazione dei servizi igienici oppure la pulizia quotidiana di un'aula, il kit di prodotti essenziali per una pulizia completa all’interno di una scuola può essere composto come segue:

  • Panni spugna e panni per la rimozione della polvere
  • Scope con base a forma triangolare e rettangolare
  • Mop da differenziare in base agli ambienti da pulire
  • Dispositivi di protezione individuale (DPI), come guanti e calzature antiscivolo
  • Detergenti per una pulizia di mantenimento e di fondo
  • Detergenti concentrati e igienizzanti
  • Detergenti disinfettanti

Oltre a questi prodotti da utilizzare a mano libera ve ne sono altri, come macchine lavapavimenti e lucidatrici che eseguono in modo semi-autonomo le operazioni di rimozione dello sporco oppure strumenti per la pulizia di siti difficili da raggiungere.

Utilizziamo cookie tecnici e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni su come modificare la configurazione e bloccare i Cookie, consulta la nostra Cookie Policy.